Questo sito usa i cookie per fornirti un'esperienza migliore. Cliccando su "Accetta" saranno attivate tutte le categorie di cookie. Per decidere quali accettare, cliccare invece su "Personalizza". Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina .

PersonalizzaAccetta
CHIUDI

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA
1. NORMATIVA CONTRATTUALE
La vendita dei prodotti distribuiti da DITTA RIZZELLO S.A.S di Rizzello Francesco & C è regolata dalle seguenti condizioni generali, da integrarsi anche con quelle indicate in fattura, nonché, per quanto non espressamente previsto, dal codice civile italiano e dal D.lgs. 206/2005 (Codice del Consumo) ove soggettivamente applicabile.
2. DEFINIZIONI
Le parole e/o espressioni utilizzate, hanno i seguenti significati:
 -Venditore: La DITTA RIZZELLO S.r.l. P.Iva 04501890752
-Cliente / Proponente: la persona fisica o giuridica, pubblica o privata, intenzionata ad acquistare prodotti da noi distribuiti per scopi strettamente riferibili all’esercizio della propria attività imprenditoriale o professionale (amministrativa, di impresa, di arte o professione) o per usi esclusivamente privati nel caso di Consumatori;
-Contratto: il Contratto concluso secondo le modalità di cui all’art. 3 e ss. e composto dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, dal Modulo d’Ordine , nonché solo eventualmente da altri allegati sottoscritti fra le parti.
3. ORDINI PRODOTTI
Gli ordini merce valgono come proposta d’acquisto irrevocabile per chi li effettua e non sono vincolanti per il Venditore, il quale si riserva il diritto di accettarli. Il Venditore si riserva il diritto di non accettare la Proposta qualora: a) il Proponente sia, o sia stato in precedenza inadempiente, a qualsiasi titolo, nei confronti di Venditore; b) il Proponente risulti iscritto nell’elenco dei protesti o sia assoggettato a procedure esecutive; c) il Proponente risulti civilmente incapace,o non risulti in possesso o perda dei requisiti professionali richiesti l’esercizio della propria attività; d) il Proponente si trovi in stato di liquidazione, coatta o volontaria o presenti istanza o sia assoggettato a procedure concorsuali; e) il Proponente risulti in condizioni tali da porre in pericolo il regolare pagamento dei beni oggetto del Contratto, sulla base di analisi effettuate con finalità di prevenzione e controllo del rischio di insolvenza, controllo delle frodi e tutela del credito. Il Venditore si riserva in ogni caso la facoltà di subordinare l’accettazione della Proposta ad eventuali specifiche modalità di pagamento e/o al rilascio di idonea garanzia. Eventuali aggiunte o modifiche apportate all’ordine, anche a mezzo di agenti del Venditore, non saranno del pari vincolati per la medesima, la quale potrà accettarle o rifiutarle senza pregiudizio per l’ordine originario. La proposta di acquisto formulata al Venditore comporta automaticamente da parte di chi la propone l’accettazione delle presenti condizioni generali di vendita. Per tale ragione, con la sottoscrizione dell’ordine merce valevole come proposta di acquisto, il Proponente conferma ed accetta quanto ivi previsto. Durante l’esecuzione del Contratto, pertanto, il Proponente non potrà eccepire né fare oggetto di riserve fatti, circostanze e/o condizioni che dipendano direttamente o indirettamente dalla mancata conoscenza di quanto previsto nelle presenti Condizioni Generali di Vendita.
4. OGGETTO DELLA FORNITURA
La fornitura comprende esclusivamente quanto indicato nella copia commissione. Le caratteristiche ed i dati risultanti su cataloghi, Internet e/o qualsivoglia altra documentazione inerente ai prodotti oggetto della fornitura sono da considerarsi puramente indicativi, aventi esclusive finalità illustrative e non vincolanti per il Venditore.
5. PREZZI
I prezzi dei prodotti sono da considerarsi quelli indicati nel listino in vigore al momento della spedizione del materiale, si intendono franco stabilimento di partenza e non comprendono altri oneri quali I.V.A. se non diversamente specificato, bolli, o tasse di qualsiasi natura che saranno sempre a carico del Cliente. Il Venditore si riserva la facoltà di modificare in qualsiasi momento e senza preavviso i prezzi e le altre condizioni di fornitura indicate (gamma prodotti, dimensioni, imballi, unità minime di ordine, logistica, ecc.).
6. TERMINI DI CONSEGNA
I termini di consegna debbono considerarsi indicativi anche se il Venditore si impegna ad effettuare le consegne nei tempi richiesti ed indicati nella copia commissioni, comunque in funzione delle possibilità di produzione e disponibilità di magazzino. Eventuali ritardi, anche non dovuti a causa di forza maggiore, non danno diritto né alla risoluzione del contratto né al risarcimento di eventuali danni diretti o indiretti.
In caso di ritardo nella consegna per fatto del Cliente, può essere addebitata a quest’ultimo una spesa di deposito non superiore all’1% dell’importo della fattura per ogni mese di giacenza.

7. SPEDIZIONI
La merce di intende fornita franco stabilimento.
Le spedizioni si effettuano a rischio e pericolo del Cliente anche se il materiale è venduto franco destino. Il Venditore, se non riceverà precise indicazioni del trasportatore cui affidare le merci da parte del Cliente, si riserva il diritto di affidare le stesse ad un Vettore a propria scelta al momento di disponibilità dei prodotti. Per nessun motivo il Cliente può rifiutarsi di svincolare le merci ordinate all’arrivo. Non sono ammesse restituzioni di merce se non dopo una specifica intesa tra le parti confermata per iscritto dal Venditore. Le merci restituite viaggiano sempre a rischio e a spese del Cliente e saranno accettate solo in porto franco e nell’imballo originale.
8. CONDIZIONI DI PAGAMENTO
Il pagamento delle forniture deve essere effettuato direttamente al Venditore conformemente alle condizioni pattuite, ossia quelle riportate nella copia commissioni ed in fattura. Nel caso in cui emergano informazioni negative sul Cliente (protesti, atti esecutivi, variazioni dello Stato patrimoniale, ecc.) il Venditore è autorizzato a considerare tutti i pagamenti in essere come esigibili immediatamente qualunque sia la scadenza, oppure a pretendere particolari garanzie sui pagamenti a venire.
Le rate possono essere pagate con cambiali o con tratte che il cliente autorizza sin da ora ad emettere e che si impegna ad accettare. Tali titoli non potranno in nessun modo ritenersi pagamento sino a che non siano in possesso dell’acquirente, salvo il rinnovo degli stessi.
In caso di mancato pagamento alle scadenze pattuite, il compratore autorizza fin d’ora l’emissione di tratta per l’intero importo.
Nel caso in cui l’acquirente si serva, ai fini del pagamento, dei servizi di una società finanziaria, il rapporto tra l’acquirente e tale società non è oggetto di disciplina del presente contratto
9. PATTO DI RISERVATO DOMINIO
Salvo il caso in cui i prodotti siano già stati trasformati e/o incorporati in altri beni di proprietà del Cliente o di terzi, nel caso in cui il pagamento, per accordi contrattuali, debba essere effettuato - in tutto o in parte - dopo la consegna, i prodotti consegnati restano di proprietà di Venditore fino all'integrale pagamento del prezzo. Il Cliente, pertanto, si impegna, sino all’integrale pagamento, a mantenere gli oggetti costituenti la fornitura in perfetto stato di conservazione e di efficienza, non apportando alcun mutamento alla loro utilizzazione e destinazione, rispondendo anche per danni da incendio, furto od altro. Il Cliente acquista la proprietà della merce solo col pagamento dell’ultima rata di prezzo.
10. CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA
L’ingiustificato rifiuto o ritardo del Cliente nel consentire l’installazione delle attrezzature, la cattiva manutenzione nonché l’inosservanza dei termini di pagamento dà diritto al Venditore di risolvere di diritto il contratto ex art. 1456 del cod. civ. dandone comunicazione scritta al Cliente a mezzo di lettera raccomandata A/R, salvo in ogni caso il diritto del Venditore di trattenere quanto ricevuto dal Cliente a titolo di indennizzo per il danno subito e per l'uso della merce da parte del Cliente, salve ed impregiudicate ulteriori azioni per il risarcimento del danno; -di sospendere ogni evasione di ordini o residui d’ordini in corso; -di addebitare al Cliente (senza pregiudizio di altre azioni) a partire dal giorno della loro scadenza, gli interessi di mora previsti per legge e, ove previsto, gli interessi di mora corrispondenti al tasso determinato in misura pari al saggio di interesse del principale strumento di rifinanziamento della Banca Centrale Europea, maggiorato di sette punti percentuali, così come precisato all'art. 5 del D.L. 231 del 9/10/2002, senza necessità di formale costituzione in mora del Cliente. Qualora si tratti di Cliente Consumatore, il Venditore applicherà interessi di mora al tasso legale in vigore.
11. SPESE LEGALI
Qualsiasi insoluto del Cliente autorizza il Venditore ad incaricare un legale per procedere all’incasso. Dopo il conferimento dell’incarico al legale, il Cliente dovrà pagare al Venditore, oltre all’importo dovutole a copertura dell’insoluto, le spese sostenute per l’incasso oltre  gli interessi.
12. DIRITTO DI RECESSO
Il Venditore si riserva la facoltà di recedere dal contratto nel caso in cui, dopo la conferma dell’ordine, gli pervengano informazioni commerciali sul nome del Cliente che, a suo insindacabile giudizio, sconsiglino l’esecuzione o la prosecuzione del contratto; l’esercizio di tale facoltà non attribuisce al Cliente alcun diritto al risarcimento di danni od altro. In tutti i casi in cui deve trovare applicazione quanto previsto dal D.lgs. 206/05, il Cliente Consumatore ha diritto di recedere dal contratto medesimo, senza spese, oneri e penalità, nonché senza addurre giustificazioni, entro tre giorni lavorativi dalla sottoscrizione della Proposta d’Ordine o dalla consegna dei prodotti qualora sia stato mostrato o illustrato un prodotto di tipo diverso da quello oggetto del Contratto. Il recesso dovrà avvenire mediante l'invio di una comunicazione scritta, tramite lettera raccomandata a.r., telegramma o fax al Venditore. In caso di esercizio del diritto di recesso i prodotti già consegnati dovranno essere restituiti perfettamente integri e nella loro confezione originale, a cura e spese del Cliente. La restituzione dei prodotti dovrà avvenire entro dieci giorni lavorativi decorrenti dalla data di ricevimento dei prodotti. Il Venditore una volta ricevuti i prodotti, e verificata la loro integrità, provvederà, nel più breve tempo e comunque entro trenta giorni dalla conoscenza dell'esercizio del diritto di recesso, ad accreditare, con le modalità indicate nella comunicazione di esercizio del recesso, il prezzo, come indicato nella documentazione contabile inviata al Cliente, dei prodotti restituiti.
13. CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI: VIZI E DIFFORMITA'
I prodotti forniti dal Venditore sono conformi alle normative attualmente in vigore. Eventuali contestazioni sul materiale non daranno diritto al Cliente di sospendere o ritardare in tutto o in parte il pagamento nei termini pattuiti. Con la trasmissione dell'ordine, il Cliente dichiara tacitamente di conoscere le caratteristiche dei prodotti acquistati e le modalità per l'idoneo immagazzinamento ed impiego: solleva pertanto il Venditore da qualsiasi responsabilità derivante dalla inosservanza delle citate regole. Il Cliente ha l'obbligo di verificare la qualità del materiale e comunicare per iscritto al Venditore eventuali vizi, difetti ed ammanchi entro 4 giorni dalla consegna, oltre il quale il reclamo non potrà essere preso in considerazione. Nel caso di vizi e difetti scoperti successivamente al termine di cui sopra, il Cliente dovrà denunciarli per iscritto al Venditore entro 8 giorni dalla loro scoperta, salvo che si tratti di vizi e difetti che potevano essere individuati in forza di un esame diligente al momento della consegna presso il Cliente. Nel caso in cui trovi applicazione il D.lgs. 206/05 il Cliente Consumatore dovrà denunziare per iscritto a Venditore eventuali vizi, difetti ed ammanchi entro dieci giorni dalla scoperta degli stessi, salvo che si tratti di vizi e difetti che potevano essere individuati in forza di un esame diligente al momento della consegna presso il Cliente. Il predetto termine, pertanto, dovrà ritenersi decorrente dalla consegna. E' inteso che il materiale messo in opera è considerato accettato. Per tale ragione, la posa in opera del materiale determina la decadenza dalla azione per vizi manifestamente riconoscibili e palesi, importando per gli stessi rinuncia implicita alla garanzia di cui all'art. 1490 C.C. Il Venditore non risponde in ogni caso dei danni derivanti dall'uso improprio e/o dalla messa in opera di materiali difformi o viziati, lo stesso non potrà considerarsi responsabile e non sarà tenuto a garantire il Cliente in caso di danni conseguenti al non corretto utilizzo dei predetti prodotti e/o di danni conseguenti all’utilizzazione di prodotti diversi da quelli consigliati dal Venditore.
14. SOLVE ET REPETE
Il Cliente non potrà iniziare alcuna azione in giudizio se non darà prova di aver eseguito le sue obbligazioni ed in particolare quella relativa al pagamento integrale delle forniture.
15. ESCLUSIONI E LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA’
Fatto salvo quanto previsto nelle presenti Condizioni Generali per quanto attiene alle esclusioni di responsabilità del Venditore, le parti sin d’ora convengono che, qualora fosse accertata la responsabilità del Venditore, tale responsabilità non potrà essere superiore al prezzo dei prodotti acquistati e per i quali sia sorta contestazione, escludendo comunque ulteriori risarcimenti e/o indennizzi per qualsivoglia titolo e/o ragione. È in ogni caso esclusa ogni ulteriore responsabilità del Venditore qualora la mancata esecuzione del contratto sia imputabile, anche solo in parte, ad azioni sindacali, incendio, requisizione, insurrezione, deficienza dei mezzi di trasporto e restrizioni dell’impego di energia.
16. ATTI DI TOLLERANZA
In nessun caso l’eventuale mancato esercizio di qualsiasi diritto da parte del Venditore - ovvero la mancata pretesa dell’esatta osservanza delle disposizioni contenute nel presente Contratto o nel codice civile – potrà costituire rinunzia al diritto di chiedere l’esatto adempimento, dovendosi qualificare tale contegno omissivo come mero atto di tolleranza.
17. MODIFICA E CESSIONE DEL CONTRATTO
Le presenti Condizioni Generali di Vendita si compongono di n. 5  pagine e non potranno essere modificate se non mediante altro documento scritto, firmato da entrambe le parti. Si intendono automaticamente recepite nel Contratto eventuali condizioni obbligatorie imposte dalla legge o da provvedimenti di Pubbliche Autorità o di altri soggetti competenti; parimenti si intendono implicitamente abrogate le clausole del Contratto che risultino incompatibili con dette condizioni obbligatorie. In caso di declaratoria di inefficacia o nullità da parte dell’autorità giurisdizionale relativamente ad una o più clausole contrattuali non essenziali, il Contratto continuerà, per le restanti clausole, ad essere efficace tra le parti alle quali è fatto onere di attivarsi per colmare le eventuali lacune che da tale declaratoria dovessero derivare. Il Venditore si riserva la facoltà di sostituire sé a un terzo nei rapporti derivanti dal presente Contratto. La sostituzione diviene efficace nei confronti del Cliente dal momento in cui gli viene resa nota mediante lettera raccomandata A/R. 
18. LEGGE REGOLATRICE E FORO COMPETENTE
Il presente Contratto è regolato dalla legge italiana e deve essere interpretato in conformità con la medesima legge. Per qualsiasi controversia che possa insorgere tra le Parti sarà competente il Foro esclusivo di Lecce.
19. ONERI FISCALI E SPESE CONTRATUALI
Sono a carico del Cliente tutti gli oneri fiscali e le spese contrattuali. Tutte le imposte e i diritti applicabili al presente Contratto ed alle prestazioni dovute ai sensi dello stesso, saranno indicati in fattura in aggiunta al prezzo a partire dalla data e nella misura in cui tali diritti entreranno in vigore.

Privacy Policy
Ready Pro ecommerce